Comunicati stampa

5.12, Giornata del volontariato - Höller: "Grazie ai volontari che si occupano di minori"

Daniela Höller ringrazia tutti coloro che si occupano di bambine, bambini e adolescenti e tutte le realtà associative che collaborano strettamente con il suo Ufficio, e in particolare "le tutrici e i tutori volontari di minori stranieri non accompagnati che svolgono con passione un compito fondamentale per i nostri giovani, accompagnandoli e fornendo ascolto".

“Operosi, generosi, indispensabili” li ha definiti il Presidente del Consiglio Mario Draghi, riferendosi ai volontari attivi in Italia. Il 5 dicembre si celebra infatti, come ogni anno, la Giornata mondiale del volontariato, individuata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1985, giunta alla 36a edizione, per celebrare tutti coloro che nel mondo si adoperano per gli altri e per la comunità, per valorizzare la loro generosità, il loro altruismo e l’impegno che quotidianamente donano. Lo slogan di quest’anno recita: “Volontari ora per un futuro condiviso”.

“Sono felice di avere l’occasione di poter ringraziare le volontarie e i volontari, soprattutto per lo straordinario dono che ognuno di loro fa alla comunità, ovvero il proprio tempo: una delle cose più preziose che abbiamo”, dichiara Daniela Höller, Garante per l’infanzia e l’adolescenza dell’Alto Adige, “ma anche per l’energia, l’impegno e le competenze messe in campo da volontarie e volontari: attraverso le loro azioni essi contribuiscono ogni giorno a rendere la nostra società più accogliente e solidale, a sostegno delle persone più fragili” dichiara Höller, riallacciandosi al filo conduttore della campagna 2021: un invito ad agire per garantire alle generazioni future un domani migliore.

“Sono molto grata a tutte e tutti coloro che, anche nel nostro territorio, si occupano di bambine, bambini e adolescenti e a tutte le realtà associative che collaborano strettamente con il mio Ufficio”, prosegue la Garante. “Il volontariato, infatti, concorre a fornire quell’aiuto nelle situazioni in cui la lo Stato fatica ad arrivare e consente, inoltre, a chi compie tale servizio, di sentirsi parte di una comunità, di sentirsi parte di un processo di cambiamento e di sostegno”, dichiara Höller.

“In particolare, vorrei ringraziare pubblicamente le tutrici e i tutori volontari di minori stranieri non accompagnati che svolgono con passione un compito fondamentale per i nostri giovani: li accompagnano burocraticamente, forniscono loro ascolto, costruiscono legami e concorrono a sostenere le ragazze e i ragazzi tutelati, affinché possano realizzare il loro progetto di vita, integrandosi al meglio sul nostro territorio. Ho il privilegio di conoscere tutrici e tutori e la loro attività, poiché dal 2017 il mio Ufficio ha il compito di selezionarli, formarli e accompagnarli durante il loro percorso.”

La Garante coglie l’occasione per ringraziare pubblicamente, fra gli altri, Carlo Bassetti, Samir Ben Haj Hassen, Melanie Gröpel, Elisabeth Mair, Guido Marinaro, Alexandra Pöder, Elisa Tappeiner, Magdalena Thaler, Daniela Zambaldi, che sono al momento attivi come tutori volontari e iscritti nell’elenco presso il Tribunale per i minorenni di Bolzano. “Sostenere, riconoscere e favorire il volontariato è fondamentale per la co-costruzione di un futuro più equo e inclusivo per le comunità”, conclude Höller. 

Se hai bisogno di informazioni e consulenza sui diritti dei minori o su situazioni che li coinvolgono, puoi rivolgerti in maniera gratuita alla Garante per l'infanzia e l'adolescenza. Ci trovi in via Cavour 23/c a Bolzano, e ci puoi raggiungere telefonicamente, al nr. 0471 946050, o tramite l'indirizzo e-mail info@garanteinfanzia-adolescenza-bz.org. Sul nostro sito www.garanteinfanzia-adolescenza-bz.org trovi tutte le informazioni sul nostro servizio.

GIA

Logo - Südtiroler Landtag