Perché devi farti sentire!

Perché devi farti sentire!

La Garante per l’infanzia e l’adolescenza tutela i diritti e gli interessi di bambine, bambini e adolescenti dalla nascita fino alla maggiore età

Per saperne di più
I nostri contatti

I nostri contatti

Ci potete telefonare, contattare tramite e-mail, formulario online, WhatsApp, Facebook e Instagram oppure venire di persona in ufficio

Avanti
Tutrici e tutori volontari

Tutrici e tutori volontari

Qui trovate tutte le informazioni riguardo la tutela volontaria di minori stranieri non accompagnati

Avanti
Pubblicazioni

Pubblicazioni

Qui trovate le relazioni annuali e gli opuscoli

Avanti

In evidenza

Garantire i diritti dei giovani

La Garante per l’infanzia e l’adolescenza tutela e garantisce i diritti dei e delle più giovani, diritti sanciti nell'ordinamento giuridico internazionale, europeo, nazionale e regionale, nonché nell'ordinamento giuridico provinciale. Oltre alla consulenza, alla mediazione e alla sensibilizzazione, i nostri compiti comprendono anche il collegamento con altre istituzioni e servizi, nonché la rappresentanza degli interessi di bambine, bambini e adolescenti per fungere da loro portavoce a livello sociale e politico.

Avanti

News

Garante per l’infanzia e l’adolescenza | 18.06.2021

20 giugno, Giornata mondiale del rifugiato

Daniela Höller: "Un’occasione importante per ricordare tutti quei bambini, bambine e adolescenti che, per paura di essere perseguitati per la loro razza, religione, cittadinanza, appartenenza a un determinato gruppo sociale o per le loro opinioni politiche, si trovano fuori dello Stato di cui possiedono la cittadinanza". L’Ufficio della Garante propone formazione e accompagnamento per tutrici e tutori volontari per minori stranieri non accompagnati.

Garante per l’infanzia e l’adolescenza | 29.03.2021

"I giovani necessitano di una prospettiva e di fiducia"

Daniela Höller chiede che le lezioni della scuola superiore siano nuovamente svolte in presenza: "Mi preoccupa che sempre più giovani si ritirino e che alcuni non vogliano nemmeno più andare a scuola."

Tutte le News

Facebook

Logo - Südtiroler Landtag